fbpx

Sinistra per Calenzano

Ambiente e Territorio

Il 28 gennaio scorso, durante il Consiglio comunale, i consiglieri di Sinistra per Calenzano hanno presentato un’interrogazione riguardante la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali del nostro Comune, che in molti casi presentano criticità: in primis, la scarsa illuminazione.

Questo tema, tristemente tornato sotto i riflettori dopo l’incidente mortale di due settimane fa a Settimello, era già stato oggetto di ripetute segnalazioni da parte dei cittadini.

Leggi tutto...

Durante lo scorso Consiglio comunale, l’Amministrazione ha risposto all’interrogazione presentata dal Gruppo consiliare “Sinistra per Calenzano – Per la mia Città” riguardante gli aspetti più critici del progetto per il nuovo plesso scolastico in località La Fogliaia.

L’idea alla base del progetto è in larga parte condivisibile, come aveva già sottolineato il gruppo di lavoro “Politiche sociali e Scuola” di Sinistra per Calenzano: realizzare una scuola con spazi più idonei a percorsi formativi in evoluzione continua, superando il concetto di “lezione frontale” e la conseguente organizzazione di ambienti e arredi, adeguandosi alle attuali direttive ministeriali per la progettazione di nuovi edifici scolastici, non può che trovarci favorevoli.

I dubbi avanzati da Sinistra per Calenzano nell’interrogazione riguardavano tuttavia quelle che ci apparivano essere delle limitazioni progettuali dovute alla localizzazione della scuola, e che invece l’Amministrazione ha chiarito essere scelte studiate e ben precise.

Leggi tutto...

Purtroppo con le manutenzioni a Calenzano ancora non ci siamo.

All’ultimo Consiglio comunale, il Gruppo consiliare di Sinistra per Calenzano ha presentato una interrogazione per chiedere i tempi di intervento sulle buche e sugli avvallamenti nell’asfalto su via Ponte alla Marina. Si tratta di disconnessioni di varia dimensione e forma che possono costituire un pericolo per chi transita su quella strada; una situazione che purtroppo riguarda da tempo anche altre strade del nostro Comune. Queste buche erano state segnalate dai cittadini prima del lockdown, in occasione della prima assemblea sul bilancio dello scorso novembre, e da circa due mesi sono state cerchiate di bianco, ma su di esse ancora non sono stati effettuati interventi di nessun tipo.

Leggi tutto...

Nonostante sia passato quasi un anno dall’inizio della crisi pandemica ancora non si vede una soluzione ai problemi relativi al trasporto pubblico locale, sia per i rimborsi dei titoli di viaggio non utilizzati che per l’aumento nel numero di corse che sarebbe necessario per compensare la riduzione della capienza massima dei mezzi.

Infatti, la campagna di ristori per i lavoratori e gli studenti che non hanno potuto usufruire degli abbonamenti nel periodo del primo lockdown non è stata affatto efficace, soprattutto per la seconda categoria interessata: dopo tre mesi di mancato utilizzo (marzo, aprile, maggio) dei trasporti pubblici da parte degli studenti, i metodi di compensazione definiti a settembre ed erogati ad ottobre - vale a dire l’estensione dell’abbonamento per un numero di giorni pari a quelli del mancato utilizzo o il rilascio di un voucher per lo sconto sull’abbonamento successivo - non hanno tenuto conto della possibilità che si verificasse una seconda ondata epidemica, che ha determinato la chiusura delle scuole superiori a novembre ed ha dunque impedito di poter usufruire appieno dei ristori.

Leggi tutto...

Durante il Consiglio comunale di oggi, 29 dicembre, il Gruppo consiliare “Sinistra per Calenzano – Per la mia Città” presenta un’interpellanza per aprire una discussione più larga sul progetto di costituzione in Toscana di una società multiservizi, o multiutility, per accorpare i gestori del servizio idrico integrato, della distribuzione e vendita dell’energia e della raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Infatti nei giorni scorsi è comparsa sulla stampa locale la notizia di un incontro fra i Sindaci dei comuni di Firenze, Prato ed Empoli in cui, alla presenza del Presidente della regione Toscana Eugenio Giani, è stato lanciato il progetto della costituzione della suddetta multiutility, per istituire una holding di controllo pubblico ma aperta al mercato che si proponga anche di arrivare alla quotazione in borsa per attirare maggiori investimenti e puntare, a detta dei promotori, ad un modello sostenibile.

Leggi tutto...

 

Dove siamo

I prossimi appuntamenti