fbpx

Sinistra per Calenzano

Cultura e Istruzione

Chi vuol male al Teatro delle Donne?

Non conosciamo le motivazioni che hanno mosso Sindaco e Assessore alla Cultura ad un incomprensibile, almeno all’apparenza, rigido diniego all’appello fatto dal Teatro delle Donne affinché gli si concedesse la possibilità di portare a termine il programma teatrale della stagione 2020-2021, in considerazione dell’attuale impossibilità a svolgere la programmazione a causa delle chiusure imposte dall’emergenza sanitaria; progetto culturale finanziato dalla Regione Toscana con fondi per circa 94’000 €, che se non realizzato compiutamente andranno persi.

La richiesta si limitava ad una proroga sulla concessione della sede del teatro Manzoni fino a giugno prossimo. Cosa che non impedirebbe la legittima elaborazione del bando per rinnovarne la gestione, con la clausola di avviarla a giugno.

Leggi tutto...

Durante il Consiglio comunale di giovedì prossimo, il Gruppo consiliare “Sinistra per Calenzano – Per la mia Città” presenterà un’interpellanza sulla riorganizzazione dei servizi scolastici alla luce dell’aumento nel numero di contagi da nuovo coronavirus registrati nel nostro territorio.

Infatti, da quanto riferito dal comunicato stampa comunale dello scorso 20 ottobre, i casi di contagio che hanno coinvolto la popolazione scolastica hanno determinato la necessità di adottare misure di quarantena già per due classi, e che altre misure per alunni e insegnanti risultati positivi sono in fase di definizione da parte dell’azienda sanitaria.

Il peggioramento della situazione determina uno stato generale di incertezza e preoccupazione per i genitori, gli studenti, il personale della scuola e in generale per tutti coloro che collaborano a vario titolo alle attività ed ai servizi connessi alle attività scolastiche.

Leggi tutto...

Il Gruppo consiliare “Sinistra per Calenzano – Per la mia Città” ha presentato lo scorso martedì una richiesta di convocazione della Commissione consiliare Servizi alla Persona del Comune di Calenzano per discutere del futuro di due importanti spazi di promozione culturale e di animazione sociale per la nostra città: il Centro Giovani e il Teatro Manzoni.
 
In particolare, viene chiesto all’Amministrazione ed all’Assessore competente quali intenti, finalità ed obiettivi intendano perseguire nella futura gestione del Teatro Manzoni, che prossimamente sarà sottoposta a bando, rischiando dunque di non poter più ospitare l’Associazione “Il Teatro delle Donne”.
 
In secondo luogo si chiede che l’Amministrazione esponga in Commissione, rendendolo finalmente noto, il progetto per la riqualificazione del Centro Giovani di via Petrarca - progetto con il quale il Comune ha partecipato al bando “Spazi Attivi” della Fondazione CR Firenze, ottenendo un finanziamento di 90’000€ a gennaio 2020 - e quale concreta ipotesi gestionale sia stata messa a punto per tale struttura.

Molti genitori hanno ricevuto in questi giorni dall'Ufficio scuola del Comune di Calenzano, attraverso una circolare, le nuove disposizioni in merito al trasporto, alla refezione scolastica, al prescuola e al piedibus sulle misure di sicurezza da adottare per adempiere alle norme sanitarie ed alle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica per i servizi di assistenza scolastica sopra menzionati.

La circolare termina con questo inciso: “È estremamente necessario che gli alunni rispettino le regole sulla igienizzazione delle mani, sull’uso della mascherina e sul distanziamento di almeno un metro. Si ricorda, a tutti i genitori/tutori degli alunni frequentanti i servizi scolastici, che i controlli dal personale comunale addetto, saranno stringenti, pertanto, nel caso in cui, l’alunno non rispetti le regole del distanziamento, o altre misure di sicurezza, sarà sospeso immediatamente dal servizio”.

Leggi tutto...

All’ultimo Consiglio Comunale di Calenzano dello scorso 28 Luglio la Lega di Salvini aveva presentato una Mozione per introdurre “meccanismi premiali per studenti meritevoli e particolarmente eccellenti”. Mozione che è stata approvata con il voto della maggioranza e con la ferma contrarietà del Gruppo consiliare di Sinistra per Calenzano.

Insomma il problema della scuola oggi - secondo i proponenti e coloro che l’hanno approvata - è che non si valorizzano abbastanza gli studenti meritevoli, che invece vanno incoraggiati con concorsi e premi come si fa per gli atleti, ed esibiti alla pubblica approvazione: quello che ci vuole, anche nella scuola dell’obbligo a Calenzano, è una poderosa iniezione di sano spirito competitivo per formare i nostri giovani.

Leggi tutto...

 

Dove siamo

I prossimi appuntamenti