fbpx

Sinistra per Calenzano

Politiche Sociali

Lo stato dei marciapiedi dei giardini della Conad a Calenzano è sotto gli occhi di tutti.

Gravano ormai da diversi anni in condizioni pietose e di completa assenza di manutenzione, così come i giochi per i bambini, datati e lasciati a se stessi. Anche il piazzale pavimentato interno ai giardini, dove tra le altre cose si svolge la scuola guida per bambini organizzata dalla Polizia Municipale, versa in stato di degrado.

Questi giardini, viste le dimensioni e la posizione centrale nell’agglomerato urbano, sono frequentatissimi dalle famiglie e dai giovani del nostro Comune durante tutto l’arco dell’anno.

Leggi tutto...

 

Queste foto sono dei lavori per il parcheggio fra via Pisacane e via Risorgimento, nonché dell’incrocio fra via Risorgimento e via Mazzini.

Lavori certamente utili, una volta ultimati.

Ma il punto è proprio questo, quando saranno ultimati?

È da novembre che la situazione è questa: sono stati abbattuti alberi per fare posto al nuovo parcheggio, il risultato per ora è che il parcheggio vecchio non esiste più, e quello nuovo non si sa quando verrà realizzato.

Oltre al danno la beffa, ci verrebbe da dire; ma la stessa lungaggine vale anche per la sistemazione del tombino posto all’incrocio.

Si potrebbe aggiungere alla lista anche la situazione dei marciapiedi in via Cavour.

Ma ormai, in tutto il territorio di Calenzano ci siamo rassegnati ad osservare l’apertura di cantieri qua e là, un po’ a macchia di leopardo, che poi restano transennati mesi e mesi in attesa di una riapertura; talvolta questi lavori rimangono addirittura permanentemente inconclusi, andando a costituire vere e proprie situazioni di pericolo.

Così non dovrebbe essere: non vogliamo essere petulanti, ma quando si iniziano dei lavori pubblici occorrerebbe anche dare ai cittadini la certezza dei tempi in cui verranno ultimati.

Un’efficace e trasparente programmazione dei lavori sarebbe cosa buona e utile.

Posted by Sinistra per Calenzano on Tuesday, March 2, 2021

Alla fine di febbraio 107 soci (oltre il 90%) hanno rinnovato l’adesione all’Associazione Sinistra per Calenzano per l’anno 2021 o vi hanno aderito per la prima volta: un risultato eccezionale, raggiunto nonostante l’emergenza sanitaria che ha fortemente limitato le possibilità di relazione e di incontrarsi in presenza.

È un traguardo che ben rappresenta e testimonia la credibilità ed il consenso del nostro progetto, che da sempre corrisponde e si prefigge di unificare la sinistra e radicarla nel nostro territorio.

Emerge con forza l’esigenza avvertita dal “popolo di sinistra” di unirsi, ognuno con le proprie sensibilità, le proprie valutazioni, le proprie idee, trasformando un patrimonio di pluralità in una vera ricchezza, non certo in un elemento di divisione.

Leggi tutto...

Ricorre oggi, 18 febbraio, il centenario della nascita di Alfredo Martini: ciclista ai tempi di Coppi e Bartali, partigiano della brigata Lanciotto Ballerini durante la seconda guerra mondiale e commissario tecnico della Nazionale Italiana di Ciclismo dal 1975 al 1997, Martini, scomparso a 93 anni nel 2014, viene ricordato con affetto anche al di fuori del settore sportivo per via della sua umanità e del suo spessore morale, oltre che per il forte legame che ha mantenuto con Calenzano, dove ha vissuto la sua infanzia.

Leggi tutto...

 

Dove siamo

I prossimi appuntamenti