fbpx

Sinistra per Calenzano

Sport, Lavoro e Associazioni

Riguardo al 15 maggio, possiamo parlare di miracolo.

È veramente un miracolo che non ci sia stato neanche un morto nell’incendio scoppiato alla 3V Sigma di Porto Marghera, ma sono purtroppo qualcosa di incredibile anche le consuete, vergognose condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro del nostro paese.

Ci sono voluti, il 6 dicembre 2007, otto lavoratori morti bruciati vivi, mentre lavoravano pur sapendo che dopo pochi mesi avrebbero perso il posto di lavoro. Massimizzavano gli ultimi stipendi, pur sapendo che alcune cose non erano in perfetta regola, ma quando il lavoro è poco si arriva ad accettare tanti compromessi.

Leggi tutto...

Nei giorni scorsi si era sentito parlare di potenziamento del servizio per i trasporti extraurbani nella Città Metropolitana di Firenze.

Le premesse erano apprezzabili: conferenza stampa tematica del Sindaco Metropolitano Nardella e del Consigliere delegato Casini, un piano dettagliato e promesse precise; persino un comunicato apparso poco più di una settimana fa sui siti dei trasporti dove si annunciava che si sarebbe passati all'orario feriale non scolastico.

Poi nel fine settimana la retromarcia silenziosa: comunicato sparito, ma nessuna rettifica, lo smarrimento di chi non sa più quali corse saranno attive e quali no.

Con una percentuale di rientri al lavoro superiore al 50%, il mantenimento dell'orario del sabato non scolastico non è accettabile: su alcune linee le corse sono così poche da scoraggiare l'uso del mezzo pubblico anche per chi ha già pagato l'abbonamento e sarebbe tornato sui mezzi.

Leggi tutto...

Siate seri, e assumetevi le vostre responsabilità di avere annunciato la volontà di mettersi a disposizione solo con slogan e proclami, salvo poi dimostrare nei fatti esattamente il contrario.” 

“Chi vuole fare un contributo concreto, lo faccia abbandonando gli slogan!”

Ci dispiace che la nostra azione politica venga vista in questo modo da un partito di maggioranza. Siamo certi però che i fatti dimostrino l’esatto contrario, e che questo sia soltanto l’ennesimo maldestro tentativo di far passare al pubblico una narrazione che non corrisponde alla realtà. Purtroppo o per fortuna però la campagna elettorale è finita, e adesso che siamo ad un anno dall’inizio della nuova legislatura comunale, quelle sopra riportate appaiono ancor più come parole dettate dalla rabbia, piuttosto che un’affermazione proveniente da un collettivo serio e coerente. L’ultima espressione poi si contraddice da sola, essendo di per sé una frase fatta.

Leggi tutto...

In questo strano 1° Maggio, alle porte della “Fase 2” dell’emergenza sanitaria, non possiamo non fare una riflessione sulle conseguenze dalla pandemia sul mondo del lavoro e, più in generale, su molti aspetti della nostra vita quotidiana.

In tal senso, ieri 30 aprile, in Consiglio comunale, abbiamo presentato il nostro Ordine del Giorno sulle scelte da prendere per affrontare le conseguenze dell’emergenza sanitaria del COVID-19: dobbiamo infatti rivedere il nostro modello di sviluppo e le priorità di governo, ripensando scelte intraprese anche solo pochi mesi fa, tenendo conto che con l’arrivo dell’autunno è molto probabile che si verifichi una seconda ondata di contagi.

Leggi tutto...

L’associazione Sinistra per Calenzano vuole unirsi alle tante persone che hanno deciso, nelle forme più disparate, di esprimere la propria solidarietà a tutti coloro che continuano ad andare a lavorare esponendosi al rischio di contagio, specialmente laddove le misure di sicurezza minime non sono sempre garantite.

Un grazie a tutte e tutti i lavoratori della Sanità, che spesso si portano le mascherine da casa, e a chi garantisce i servizi necessari per mandare avanti il Paese: così tanti che se provassimo ad elencarli tutti ne dimenticheremo sicuramente qualcuno. Allora un grande grazie a tutti, da tutti noi. Grazie per mettercela tutta anche nonostante un accordo tra parti sociali che è meglio di niente ma che si è dovuto piegare alle solite logiche di reddito delle aziende, non prevedendo nessuna sanzione per chi mette a rischio la salute non solo dei lavoratori, ma anche dei loro familiari con i quali passano il resto del loro tempo.

Leggi tutto...

 

Dove siamo

I prossimi appuntamenti