fbpx

Sinistra per Calenzano

Sport, Lavoro e Associazioni

Al presidio dei lavoratori della Bagnolo srl di Calenzano

25 lavoratori, tutti stranieri, da tre mesi che non ricevono stipendio, con contratto di 4 ore costretti a lavorarne 10 compreso sabato e domenica, nel totale sfruttamento e ora licenziati ingiustamente!

Ogni parola è superflua

Che schifo di società!

Il dio quattrino, il dio profitto che umilia, distrugge la dignità del lavoratore

Leggi tutto...

È bella la solidarietà fra lavoratori.

È emozionante, è istantanea, è genuina.

Io, oggi, vorrei non dover essere solidale.

Vorrei non dover sentire le storie di queste persone, lavoratori della Bagnolo (uno dei molti nomi di questa ‘azienda’) a Calenzano.

LAVORATORI con contratti di 4 ore pagati 3 euro l’ora, costretti a lavorare 10 ore anche di sabato e domenica (ovviamente non pagati).

Leggi tutto...

Sono tutti piuttosto giovani, hanno lo sguardo un po’ smarrito, sono tutti seduti sotto un gazebo della CGIL.

Sono 22 lavoratori, tutti stranieri, “allontanati” dal proprio posto di lavoro, in Via Baldanzese a Calenzano, per il quale da settimane non venivano pagati.

Contratti di poche ore, quando un contratto c’è, paghe da fame.

Presidieranno la loro azienda perché hanno paura che i “padroni” vengano a portare via tutto, perché anche il poco, purtroppo, per loro è tanto.

Leggi tutto...

Marco Venturini, candidato sindaco di Sinistra per Calenzano, assieme alle candidate e ai candidati al Consiglio comunale, esprime la massima solidarietà ai lavoratori della Bagnolo, azienda di pronto moda conto terzi che si trova a Calenzano in via Baldanzese.

L’azienda ha unilateralmente deciso di mettere alla porta 22 lavoratori.

Sono lavoratori afghani, senegalesi, pakistani, ivoriani e questo lavoro, seppur sottopagato, rappresenta per loro la possibilità di un futuro migliore per sé e per le loro famiglie.

Leggi tutto...

Riflessioni e considerazioni a margine dell'approvazione delle controdeduzioni al Piano Strutturale da parte del Consiglio Comunale di Calenzano e sulla destinazione dell'area di Fibbiana, 3a puntata: ANCORA ESPANSIONE DELLE AREE INDUSTRIALI A CALENZANO?

In interventi ed interviste alla stampa esponenti dell'attuale amministrazione e del candidato sindaco sostenuto dal PD, a giustificazione della scelta di consentire una possibilità di espansione industriale sull'area di Fibbiana, viene insistentemente rilanciata l'idea che sviluppo e lavoro siano priorità a cui le scelte di pianificazione territoriale debbono necessariamente piegarsi.

Leggi tutto...

 

Dove siamo

I prossimi appuntamenti