fbpx

Sinistra per Calenzano

Ambiente e Territorio

Sinistra per Calenzano, attraverso una lettera inviata giovedì 8 luglio, ha chiesto all’Amministrazione di chiarire i dubbi sorti in merito all’assegnazione dell’area comunale per realizzare la cosiddetta “spiaggia fluviale” a La Chiusa.

L’area in questione, che ricordiamo non essere ancora destinata a “spiaggia urbana” in quanto il nuovo Piano Operativo Comunale non è ancora in vigore e le relative osservazioni non sono state ancora discusse, era stata riassegnata a giugno a seguito di un’irregolarità riscontrata nella proposta inizialmente vincitrice del bando.

Leggi tutto...

È arrivata la risposta all’interrogazione urgente che Sinistra per Calenzano aveva presentato in merito alle diverse decine di sacchi di materiali contenenti stoccati in un cantiere di via Baldanzese (risposta integrale accessibile qui).

Apprezziamo i chiarimenti, anche se ci chiediamo come mai solo a seguito della nostra seconda sollecitazione siano giunte delle spiegazioni tecniche e procedurali sufficientemente dettagliate: su una vicenda così delicata, come su altre, da parte dell’Amministrazione occorre chiarezza e dettaglio nelle risposte, dandone comunicazione ed informazione adeguata e tempestiva alla cittadinanza.

Leggi tutto...

È ormai da qualche mese che in un piazzale adiacente al parcheggio pubblico in via Baldanzese sono depositati una grande quantità di sacchi contenenti amianto.

A questo proposito, il Gruppo consiliare di Sinistra per Calenzano ha chiesto informazioni al Sindaco, che ha risposto chiarendo che si tratta di rifiuti derivanti dalla demolizione di un manufatto contenente amianto, in attesa del loro conferimento all’impianto di destinazione finale, la cui presenza è nota al Comune e al Dipartimento ARPAT di Firenze essendo oggetto di specifica ordinanza di rimozione; risulta presentato il Piano di Lavoro che assicura l’adozione di misure atte al corretto deposito ed imballaggio dei rifiuti prodotti, i cui tempi di allontanamento dal luogo di produzione hanno subito un ritardo dovuto ad una riduzione della capacità operativa dell’impianto di destinazione finale a causa delle stringenti misure legate al contenimento della pandemia da COVID 19.

Leggi tutto...

 

Dove siamo

I prossimi appuntamenti